Rubata la statua di Gesù bambino dal presepe di piazza Duomo

Sul tiste episodio indaga la Polizia Locale. Risvolto curioso: tradizionalmente la statua viene esposta dal mattino del 25 dicembre, ma quest'anno il Comune ha deciso di anticipare i tempi

foto Maurizio Rossi

Triste episodio di furto nella notte tra venerdì e sabato, in pieno centro storico: sparita la statua di Gesù bambino dal presepe allestito in piazza Duomo. Sull'accaduto indaga la Polizia Locale. L'assessore comunale Roberto Stanchina ha espresso biasimo, e tanta amarezza, per il gesto, messo a segno da ignoti. Oltre all'evidente danno morale c'è anche un non poco consistente danno economico dato che la statua lignea a grandezza naturale è stata scolpita a mano dai mastri artigiani di Tesero. C'è poi un riisvolto particolarmente curioso della vicenda: la tradizione vuole che la statua di Gesù bambino sia posta nella mangiatoia solamente la mattina del 25 dicembre. Il Comune ha deciso, in barba alla tradizione, di bruciare le tappe. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • Coronavirus: chiuse scuole, asili e Università

Torna su
TrentoToday è in caricamento