Bimba colpita dal sasso sulla Ponale, strada chiusa ad ottobre

I soldi ci sono, la disgrazia ha riportato la questione in prima pagina. I lavori inizieranno ad ottobre, le reti paramassi risalgono al periodo in cui il sentiero era ancora una strada

I soldi per la manutenzione straordinaria della strada Ponale ci sono, i lavori partiranno ad ottobre. Il caso della bambina di 3 anni colpita da un sasso mentre percorreva l'ex strada panoramica del Garda, dal 2004 percorribile solamente a piedi ed in bici, ha riportato il problema sicurezza in prima pagina.

Le reti paramassi risalgono al periodo in cui la strada era ancora  aperta alle auto. I lavori per trasformarla in sentiero costarono circa mezzo milione di euro, ed ora ne sarebbero in arrivo altrettanti, atttraverso il Fondo strategico della Comunità di Valle. Sicuramente il caso (una tragedia sfiorata, la piccola è ancora ricoverata all'ospedale di Verona) ha dato una spinta ai lavori, manca solo la delibera della Giunta. La strada sarà  presumibilmente chiusa a partire  da ottobre.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • A22 da "bollino nero": code da Bressanone ad Affi

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento