Piazza Dante: punta il coltello contro gli agenti e ne ferisce uno, arrestato

Ferito uno dei poliziotti intervenuti per calmare una lite tra stranieri, il 26enne ora è in carcere con l'accusa dii violenza e lesioni a pubblico ufficiale

Ha estratto il coltello per minacciare i poliziotti, intervenuti per sedare una lite. E' finito in carcere con le accuse di minaccia aggravata e violenza a pubblico ufficiale il 26enne, cittadino senegalese, che nella serata di sabato 1 dicembre ha colpito al volto uno degli agenti durante un controllo in piazza Dante. 

La volante si era avvicinata ad un gruppo di stranieri che parlavano animatamente, per dividerli. Il ragazzo non ha voluto saperne di calmarsi e  nel bel  mezzo dalla discussione con gli agenti, ha estratto il coltello Una volta portato  in Questura è stato perquisito: un modesto quantitativo di marijuana, ritrovato nelle tasche, aggrava ancor più la già grave posizione del fermato, ora in carcere a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

Torna su
TrentoToday è in caricamento