Ziano di Fiemme: sabato sera con la pistola in tasca , denunciato 49enne

Il gesto - secondo i carabinieri - sarebbe riconducibile ad un mero atto esibizionistico da parte del responsabile, nei cui confronti comunque è scattata d’ufficio la denuncia a piede libero per porto abusivo di arma da fuoco e possesso illegale di arma bianca

Foto da internet non riferita alla pistola sequestrata

Serata movimentata, quella di sabato scorso, 17 marzo, in un locale pubblico di Ziano Di Fiemme. Il gestore del locale, ad un certo punto, ha notato che un uomo che stava entrando nel pub aveva una pistola che spuntava dalla tesca della giacca. Nel locale c'era però anche un carabinieri fuori servizio, che - avvisato dal titolare del locale - ha immediatamente contattato la Centrale operativa, che ha inviato sul posto due pattuglie, una del Nucleo operativo di Cavalese ed una della Stazione carabinieri di Vigo di Fassa. Individuato l'uomo armato, i militari lo hanno immediatamente bloccato e disarmato, accompagnandolo presso gli uffici del Comando per gli ulteriori accertamenti. L’uomo che nel corso delle operazioni non ha mai opposto resistenza, ha 49 anni ed è di Cavalese. L’arma, una rivoltella, era priva di colpi e anche in cattivo stato di manutenzione, poiché risalente ai primi del 900. Il gesto - secondo i carabinieri - sarebbe riconducibile ad un mero atto esibizionistico da parte del responsabile, nei cui confronti comunque è scattata d’ufficio la denuncia a piede libero per porto abusivo di arma da fuoco e possesso illegale di arma bianca. I carabinieri l'hanno sequestrata. Una ulteriore perquisizione eseguita presso l’abitazione del 49enne, ha consentito ai carabinieri di trovare anche un pugnale con manico di alluminio ed una lama di circa 30 centimetri, con incisioni risalenti al periodo fascista, anch’esso sottoposto a sequestro per gli ulteriori accertamenti.

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • In montagna senza smartphone: il rifugio è gratis

  • Si tuffa nel lago e sviene: è la "sincope da immersione", recuperato dai Vigili del Fuoco a nuoto

Torna su
TrentoToday è in caricamento