Va alla riunione di condominio con la pistola ad aria poi minaccia e picchia la vicina

Minacce a mano "armata" e lesioni personali ad una riunione di condominio a Scurelle. Un uomo ha dato in escandescenze, i vicini hanno chiamato i carabinieri: la pistola era caricata a proiettili di gomma

Lesioni e minacce amano "armata" ad una riunione di condominio a Scurelle. Sebra che la discussione sia degenerata, ma è anche evidente la premeditazione dell'uomo, 60enne ora denunciato, che aveva con se un'arma: una pistola finta sì, ma caricata con proiettili di gomma ed inoltre priva del tappo rosso che identifica le armi giocattolo. L'ha puntata contro una donna, minacciandola, poi è passato alle mani colpendo la vicina di casa con schiaffi e pugni.

Un'altra donna presente alla riunione ha chiamato il 112: i carabinieri nel comunicato scrivono di aver udito grida in sottofondo, mentre la donna raccontava in maniera confusa quanto stava accadendo,evidentemente in preda al panico pensando che la pistola fosse vera. I militari si sono precipitati sul posto, hanno bloccato e disarmato l'uomo conducendolo poi in caserma per ricostruire l'accaduto. E' stato denunciato per minacce e lesioni personali.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Campiglio, drammatico incidente sugli sci: gravissima una ragazza di 25 anni

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

Torna su
TrentoToday è in caricamento