Serra per cannabis e pistola clandestina: nei guai un cinquantenne

Un uomo di Carisolo è stato arrestato per detenzione di stupefacenti e di arma da fuoco non dichiarata

Marijuana e pistola: doppia denuncia per un cinquantenne incensurato di Pinzolo che nei giorni scorsi ha ricevuto a casa la visita dei Carabinieri della stazione locale. I militari lo tenevano d'occhio da un po'. Con la perquisizione i sospetti sono stati confermati: una serra artigianale per la coltivazione "in-door" di cannabis, con tanto di lampade e ventole, piante e marijuana essiccata pronta per essere consumata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri però non potevano aspettarsi di trovare anche un'arma: un revolver calibro 32, con matricola abrasa; un'arma non dichiarata e quindi detenuta clandestinamente. L'uomo è stato immediatamente arrestato e si trova ora in regime di domiciliari in attesa dell'udienza direttissima. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: casi in diminuzione da 3 giorni. "Se i numeri saranno confermati siamo in discesa"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • "Io resto a casa": ecco la classifica delle regioni grazie allo studio delle "storie" su Instagram

Torna su
TrentoToday è in caricamento