Ciclabile Povo-Villazzano: 1500 firme ma per il Comune "non è prioritaria"

L'assessore Daldoss ha spiegato che la Provincia aveva già trasferito le risorse necessarie, poi riaccorpate dal Comune, a cui spetta l'ultima parola

La Terza Commissione ha anche ascoltato l’assessore Carlo Daldoss in ordine al tema della petizione popolare depositata il messe scorso con la quale si chiede la realizzazione di una pista ciclopedonale di accesso alla scuola media Pascoli di Villazzano-Povo.

Daldoss ha spiegato che i circa 3 milioni di euro necessari erano stati stanziati dalla Provincia, poi però l’elenco di opere relativo è stato revocato e tutti i fondi collegati sono stati assegnati in blocco alle rispettive Comunità di valle, perché li utulizzino secondo scelte proprie.

Nella fattispecie, il Comune di Trento non ha inteso dare priorità alla ciclabile di Villazzano-Povo, decisione di cui la Giunta non può rispondere. La Commissione sentirà prossimamente i promotori della petizione e se possibile l’amministrazione comunale del capoluogo.  ​

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

Torna su
TrentoToday è in caricamento