Piero Angela a Rovereto per i 10 anni del CIMeC

Il noto giornalista scientifico, figura molto amata dagli italiani, sarà l'ospite d'onore dei festeggiamenti per il 10° anniversario del centro di ricerca roveretano

foto Today.it

Il Centro Mente e Cervello di Rovereto festeggia dieci anni di attività con un invitato speciale: sarà il noto giornalista scientifico Piero Angela, amatissimo dai telespettatori italiani, ad aprire il  calendario di iniziative in programma nella città della quercia a partire dal 19 ottobre prossimo. L'incontro si terrà all'Auditorium Melotti alle 17.30  e sarà aperto a tutti. 

ATTENZIONE: L'EVENTO E' STATO ANNULLATO, clicca qui...

«Abbiamo voglia di sottolineare e festeggiare questo traguardo importante nella vita del Centro – spiega il direttore Carlo Miniussi – ma anche di farci “ri-conoscere” dalla comunità che ha fatto una scelta coraggiosa e lungimirante investendo dieci anni fa nel campo delle neuroscienze. A loro dedichiamo un momento speciale di approfondimento e avvicinamento reciproco, nella speranza che la vicinanza fisica si trasformi ancora di più in un legame forte, fruttuoso e stabile. È anche un modo per ringraziare tutti quelli che hanno investito in questo progetto, a partire dal primo direttore del Centro Alfonso Caramazza, uno dei pionieri in quest’ambito»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci saranno naturalmente anche incontri più specialistici con la partecipazione di autorevoli rappresentanti della communità scientifica legata alle scienze cognitive, per fare il punto della situazione sulla ricerca e sugli sviluppi futuri. Il programma completo delle iniziative sarà svelato nelle prossime settimane. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento