Operazione notturna dei carabinieri in piazza Dante: contorollate 60 persone, tre trattenute

I militari, in uniforme ed in borghese, hanno fermato ed identificato circa 60 persone, ma solamente tre sono state trattenute: una per oltraggio e due per violazioni in materia di immigrazione. Controllati i bar della zona e le aiuole del parco dove sono stati trovati 40 grammi di hashish

Operazione coordinata dei carabinieri ieri sera nelle zone a rischio microcriminalità di Trento: piazza Dante, Santa Maria maggiore e via Brennero. Le operazioni, svolte con l'impiego di personale in uniforme ma anche in abiti civili, hanno portato all'identificazione di 60 persone, sia italiani che stranieri. Per 10 di loro, tutti stranieri, le operazioni di identificazione si sono svolte in caserma.

I carabinieri però hanno trovato motivi per trattenere solamente tre persone: un cittadino senegalese di 30 anni, accusato di oltraggio a pubblico ufficiale per aver rivolto ingiurie verso i militari che lo hanno fermato; un coetaneo tunisino, irregolare sul suolo italiani, ed una prostituta nigeriana, anche lei per violazione delle norme in materia di immigrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati controllati anche molti locali pubblici della zona di Santa Maria Maggiore. Inoltre i carabinieri hanno rinvenuto anche 40 grammi di hashish suddivisi in dosi. La sostanza era nascosta tra i cespugli lungo il muro perimetrale della palazzina Liberty nel parco di piazza Dante, tornato recentemente sulle prime pagine dei quotidiani locali per un'interrogazione del consigliere Civettini riguardo al degrado che caratterizzerebbe la zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

Torna su
TrentoToday è in caricamento