Incensurato trovato con 25 piante di marijuana: "Ero stufo di finanziare l'Isis"

"SStufo di finanziare l'Isis", così si sarebbe giustificato un 47enne noneso. Una frase alquanto confusa dalla quale traspare però la volontà di "far da solo"

Incensurato denunciato per coltivazione di cannabis. Stanco di rivolgersi al mercato illegale, un 47enne noneso ha deciso di fare da solo. "Ero stanco di finanziare l'Isis", questa la bizzarra frase rivolta ai carabinieri che alcuni giorni fa si sono presentati alla porta della sua abitazione, trovando in una stanza una vera e propria serra domestica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri sospettavano da tempo che l'uomo potesse avere in casa delle piante illegali ma non avevano mai riscontrato un'attività di spaccio. Il 47enne tuttavia è stato fermato per un controllo. I militari si sono fatti poi condurre presso la sua abitazione, trovando quel che si aspettavano: lampade a led, ventilatore, aria condizionata e termometri, oltre a 25  piante di cannabis indica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frecce Tricolori sui cieli di Trento: ecco quando vederle

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

Torna su
TrentoToday è in caricamento