Incensurato trovato con 25 piante di marijuana: "Ero stufo di finanziare l'Isis"

"SStufo di finanziare l'Isis", così si sarebbe giustificato un 47enne noneso. Una frase alquanto confusa dalla quale traspare però la volontà di "far da solo"

Incensurato denunciato per coltivazione di cannabis. Stanco di rivolgersi al mercato illegale, un 47enne noneso ha deciso di fare da solo. "Ero stanco di finanziare l'Isis", questa la bizzarra frase rivolta ai carabinieri che alcuni giorni fa si sono presentati alla porta della sua abitazione, trovando in una stanza una vera e propria serra domestica.

I carabinieri sospettavano da tempo che l'uomo potesse avere in casa delle piante illegali ma non avevano mai riscontrato un'attività di spaccio. Il 47enne tuttavia è stato fermato per un controllo. I militari si sono fatti poi condurre presso la sua abitazione, trovando quel che si aspettavano: lampade a led, ventilatore, aria condizionata e termometri, oltre a 25  piante di cannabis indica.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento