Rimborsi gonfiati, indagato l'ex sindaco di Pergine Corradi

La procura di Trento ha aperto un’inchiesta sui presunti rimborsi gonfiati che hanno portato alle dimissioni venerdì scorso del sindaco di Pergine Silvano Corradi. Le accuse sono truffa aggravata e falso per induzione

La procura di Trento ha aperto un’inchiesta sui presunti rimborsi chilometrici gonfiati che hanno portato alle dimissioni venerdì scorso dell'ex sindaco di Pergine Silvano Corradi. Le accuse nei confronti del primo cittadino dimissionario sono di truffa aggravata e falso per induzione. L’apertura del procedimento è un atto dovuto dopo l’esposto presentato da parte dei consiglieri comunali dell'opposizione. Intanto oggi è in programma la riunione dei gruppi consiliari per valutare la questione, domani la riunione di giunta, presieduta da Marina Taffara (Pd), prima vicesindaco. Bisognerà attendere l'esito delle elezioni politiche per capire le strategie della coalizione di centrosinistra nella scelta del dopo Corradi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

  • Terribile schianto sulla tangenziale di Lavis: due feriti gravi

Torna su
TrentoToday è in caricamento