Strage di pecore in Val di Borzago: ne sono morte 180 in meno di un mese

Giallo sulla morte delle pecore in Val di Borzago, indaga la Forestale

foto: campanedipinzolo.it

I veterinari dell'Istituto Zooprofilattico delle Tre Venezie faranno luce su una strana moria di pecore verificatasi in Val di Borzago, dove in poche settimane si sono contate 180 pecore morte. Si tratterebbe di pecore in gran parte arrivate da un'azienda del modenese.

Il sospetto è gli animali possano essere morti perchè abbandonati a sè stessi. Ad indagare sulla vicenda è la Guardia forestale provinciale, che ha richiesto l'esame autoptico su alcuni esemplari deceduti, svolto dai veterinari dell'Istituto Zooprofilattico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In due articoli pubblicati a fine luglio il quotidiano online locale, Campane di Pinzolo (clicca qui), riferiva di 47 pecore trovate morte nel greto di un torrente, alcune molto magre. L'ipotesi era però quella che un fulmine avesse colpito il gregge, uccidendo alcune pecore e facendo fuggire le altre, che per lo spavento sarebbero poi precipitate dal dirupo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

Torna su
TrentoToday è in caricamento