Strage di pecore in Val di Borzago: ne sono morte 180 in meno di un mese

Giallo sulla morte delle pecore in Val di Borzago, indaga la Forestale

foto: campanedipinzolo.it

I veterinari dell'Istituto Zooprofilattico delle Tre Venezie faranno luce su una strana moria di pecore verificatasi in Val di Borzago, dove in poche settimane si sono contate 180 pecore morte. Si tratterebbe di pecore in gran parte arrivate da un'azienda del modenese.

Il sospetto è gli animali possano essere morti perchè abbandonati a sè stessi. Ad indagare sulla vicenda è la Guardia forestale provinciale, che ha richiesto l'esame autoptico su alcuni esemplari deceduti, svolto dai veterinari dell'Istituto Zooprofilattico.

In due articoli pubblicati a fine luglio il quotidiano online locale, Campane di Pinzolo (clicca qui), riferiva di 47 pecore trovate morte nel greto di un torrente, alcune molto magre. L'ipotesi era però quella che un fulmine avesse colpito il gregge, uccidendo alcune pecore e facendo fuggire le altre, che per lo spavento sarebbero poi precipitate dal dirupo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

  • Auto sfiorata dalla valanga, maestro di sci salvo: pubblica le foto su Facebook

Torna su
TrentoToday è in caricamento