Passo Sella chiuso un giorno a settimana per due mesi, "green days" con musica e cucina

Dal 5 luglio fino a fine agosto, per un giorno alla settimana l'accesso sarà consentito solo a pedoni, bici e mezzi elettrici

Ci saranno musica, cucina ed anche un hashtag in ladino, #dolomitesvives, per i "green days" previsti sui passi dolomitici. L'iniziativa, annunciata da tempo, è frutto di un accordo siglato tra il Trentino e l'Alto Adige, che prevede periodi di chiusura, partendo da passo Sella.

Una nota dell'Ufficio Stampa provinciale annuncia la conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa, lunedì 15 maggio. Dal 5 luglio fino a fine agosto per un giorno in settimana il transito sarà consentito solo a pedoni, biciclette e mezzi elettrici.

La proposta aveva già sollevato le proteste dell'assessore veneto Federico Caner e del governatore Luca Zaia i quali avevano bollato come "incostituzionale" l'idea di chiudere i passi. Non è del resto la prima "battaglia" a suon di ricorsi che si svolge sul confine orientale: è di oggi la notizia secondo cui la Regione Veneto vorrebbbe impugnare la delibera del Comune di Canazei che a sua volta si oppone all'intesa del 2002 la quale riconosce al Veneto la zona di Rocca Pietore. Pacifico, ma sibillino, Zaia ha dichiarato all'Ansa: "Il mio invito è di trovare un accordo, anche se sanno tutti che la Marmolada è in Veneto". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Il supermercato più conveniente di Trento? Ecco il "calcolatore" online di Altroconsumo

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

  • Incidente a Ledro, motociclista perde il controllo e si schianta: portato via in elicottero

Torna su
TrentoToday è in caricamento