Muore a 19 anni dopo un malore in piscina

Pietro Passarella, roveretano, è morto a Mestre dopo un malore mentre si trovava in piscina

Pietro Passarella, foto: facebook

Un giovane roveretano, Pietro Passarella, di 19 anni,è morto all'ospedale dell'Angelo di Mestre dove era stato trasportato d'urgnza nel pomeriggio di domenica 14 aprile in seguito ad un principio di annegamento nella piscina di via Circonvallazione.

Pietro stava nuotando quando improvvisamente è scomparso sott'acqua. Il personale di servizio non lo ha visto risalire, i bagnini lo hanno riportato a galla ed hanno praticato le manovre per tentare di rinimarlo.

Leggi la notizia su Venezia Today, clicca qui...

Nel frattempo un'ambulanza del 118 ha raggiunto il centro natatorio, ha caricato il ragazzo, in condizioni molto gravi, e lo ha trasportato all'ospedale,dove è spirato il giorno successivo. 

Pietro frequentava, dallo scorso ottobre, il corso di laurea in Matematica all'Università di Padova, dopo aver studiato al Liceo Rosmini di Rovereto. Avrebbe compiuto vent'anni il mese prossimo.

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • Si tuffa nel lago e sviene: è la "sincope da immersione", recuperato dai Vigili del Fuoco a nuoto

Torna su
TrentoToday è in caricamento