Muore a 19 anni dopo un malore in piscina

Pietro Passarella, roveretano, è morto a Mestre dopo un malore mentre si trovava in piscina

Pietro Passarella, foto: facebook

Un giovane roveretano, Pietro Passarella, di 19 anni,è morto all'ospedale dell'Angelo di Mestre dove era stato trasportato d'urgnza nel pomeriggio di domenica 14 aprile in seguito ad un principio di annegamento nella piscina di via Circonvallazione.

Pietro stava nuotando quando improvvisamente è scomparso sott'acqua. Il personale di servizio non lo ha visto risalire, i bagnini lo hanno riportato a galla ed hanno praticato le manovre per tentare di rinimarlo.

Leggi la notizia su Venezia Today, clicca qui...

Nel frattempo un'ambulanza del 118 ha raggiunto il centro natatorio, ha caricato il ragazzo, in condizioni molto gravi, e lo ha trasportato all'ospedale,dove è spirato il giorno successivo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pietro frequentava, dallo scorso ottobre, il corso di laurea in Matematica all'Università di Padova, dopo aver studiato al Liceo Rosmini di Rovereto. Avrebbe compiuto vent'anni il mese prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

  • Incidente in A22, tamponamento tra due camion: soccorsi sul posto e traffico in tilt

  • Aquila uccisa nel suo nido, muoiono anche i piccoli: chiesta un'indagine

Torna su
TrentoToday è in caricamento