I giovani del Parlamento della convenzione alpina in visita al Comune

Presentate le risoluzioni approvate in tema di sviluppo sostenibile e di futuro della politica al convegno ospitato a Sonthofen, nelle giornate dal 13 al 15 marzo scorsi, dove i giovani del Parlamento si sono impegnati in proposte per il futuro

L'assessore Renato Tomasi, in rappresentanza della Giunta comunale di Trento, ha incontrato i giovani della delegazione italiana del Parlamento dei giovani della Convenzione delle Alpi (Youth Parliament of the Alpine Convention), composta da un gruppo di ragazzi di Trento, Merano e Bassano del Grappa. L'incontro e' stato l'occasione per presentare le risoluzioni approvate in tema di sviluppo sostenibile e di futuro della politica al convegno ospitato a Sonthofen, nelle giornate dal 13 al 15 marzo scorsi, dove i giovani del Parlamento - 90 studenti tra 16 e 19 anni di tutti i Paesi alpini - si sono impegnati in complesse discussioni in lingua inglese e, in soli quattro giorni, hanno messo sul tavolo proposte concrete per un futuro delle Alpi a misura dei loro nipoti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Straniero ospitato da connazionali abusa del figlio di 7 anni

  • Economia

    Acciaieria, cosa è successo a Borgo? La consigliera Avanzo interroga

  • Cronaca

    Allarme bomba in pieno centro: bottiglie incendiarie in piazza D'Arogno

  • Cronaca

    Tenno, niente lapide per ricordare l'omicidio di Alba Chiara: il sindaco si dimette

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia tra Trento e Rovereto: ecco dove passa la cronometro

  • Cavalli scappano dal maneggio e provocano un incidente, poi muoiono in una scarpata

  • Il mostro di Lochness nel lago di Molveno: ecco cosa c'è dietro

  • In centro città serve l'Esercito: mozione approvata, il Patt vota con Lega e M5S

  • Trentino Casting cerca urgentemente due bikers per un film

  • Trasferta in Trentino a caccia di nidi: arrestati tre romagnoli

Torna su
TrentoToday è in caricamento