Parcheggia negli stalli per disabili col permesso della madre morta

Dovrà pagare una sanzione di 160 euro per aver utilizzato un permesso per invalidi della madre, morta nel 2009. Protagonista della vicenda un 54enne di Riva del Garda, cui sono stati tolti anche quattro punti dalla patente

Dovrà pagare una sanzione di 160 euro per aver utilizzato un permesso per invalidi intestato alla madre morta nel 2009. Protagonista della vicenda un uomo di 54 anni di Riva del Garda, cui sono stati tolti anche quattro punti dalla patente, che avrebbe sostato sui parcheggi per disabili con la sua auto non avendone diritto ed esponendo anche il contrassegno per invalidi.

L'uomo è stato scoperto da un agente della polizia locale rivana nel pomeriggio di martedì: sono bastati pochi accertamenti per verificare che quel permesso esposto sull'auto parcheggiata - peraltro intestata al padre - non era soltanto scaduto, ma anche intestato ad una signora defunta da quasi tre anni. L'automobile è stata rimossa con il carro attrezzi ed il 54enne dovrà pagarne la rimozione. L'uomo, oltre alla multa e ai punti decurtati, rischia ora anche una denuncia penale, nel caso in cui le indagini della polizia locale accertassero che il permesso veniva utilizzato frequentemente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

Torna su
TrentoToday è in caricamento