Finisce con il parapendio sulla linea elettrica, provoca un blackout e poi scappa

Incredibilmente illeso il giovane sportivo si è dileguato senza lasciare traccia, dopo aver causato un blackout di mezz'ora in tutta la valle. Rintracciato dai carabinieri si è offerto di risarcire i danni

Nella serata di lunedì 16 ottobre si era lanciato con il parapendio dall'alpe Cermis andando però a finire sulla linea elettrica in fase di atterraggio,  provocando un blackout di 30 minuti in tutta la valle. Atterrando sui fili elettrici, dove passa la corrente elettrica a 20.000 volt, la vela aveva provocato anche una fiammata, notata a centinaia di metri di distanza.

Incredibilmente illeso il giovane sportivo è però riuscito a liberarsi dai cavi del parapendio e dileguarsi senza lasciare traccia. I carabinieri, allertati a  causa del blackout, non si sono dati per vinti e dopo un paio di settimane di indagini sono riusciti ad identificarlo. Convocato in caserma il  giovane ha ammesso le proprie responsabilità e si è offerto di risarcire i danni causati. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Salvini a Pinzolo: "Reintrodurre la leva militare"

  • Cronaca

    Dispersi nella neve al Refavaie, salvati dal Soccorso Alpino

  • Green

    Api in pericolo a Trento sud. La replica della Fondazione Mach: "Tutto regolare"

  • Cronaca

    La tuta alare non si apre, muore base jumper

I più letti della settimana

  • Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Bare e cadaveri abbandonati in un capannone in Valsugana: indagano i carabinieri

  • A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

  • La tuta alare non si apre, muore base jumper

  • Due incidenti nella notte a Riva del Garda: feriti tre ventenni

Torna su
TrentoToday è in caricamento