Finisce con il parapendio sulla linea elettrica, provoca un blackout e poi scappa

Incredibilmente illeso il giovane sportivo si è dileguato senza lasciare traccia, dopo aver causato un blackout di mezz'ora in tutta la valle. Rintracciato dai carabinieri si è offerto di risarcire i danni

Nella serata di lunedì 16 ottobre si era lanciato con il parapendio dall'alpe Cermis andando però a finire sulla linea elettrica in fase di atterraggio,  provocando un blackout di 30 minuti in tutta la valle. Atterrando sui fili elettrici, dove passa la corrente elettrica a 20.000 volt, la vela aveva provocato anche una fiammata, notata a centinaia di metri di distanza.

Incredibilmente illeso il giovane sportivo è però riuscito a liberarsi dai cavi del parapendio e dileguarsi senza lasciare traccia. I carabinieri, allertati a  causa del blackout, non si sono dati per vinti e dopo un paio di settimane di indagini sono riusciti ad identificarlo. Convocato in caserma il  giovane ha ammesso le proprie responsabilità e si è offerto di risarcire i danni causati. 

Potrebbe interessarti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Rientro dal Ferragosto: A22 da "bollino nero"

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Coppia di 40enni trentini nuda in un campo per fare sesso: multata

  • Incidenti, pauroso schianto moto-camper: motociclista portato via in elicottero

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento