Finisce con il parapendio nella linea elettrica: trovato grazie al fischietto

Singolare recuppero sul Monte Baldo: gli uomini del Soccorso Alpino hanno preso la funivia per intercettare il ferito, ad un certo punto hanno udito il suono di un fischietto

Gli uomini del Soccorso Alpino hanno dovuto prendere la funivia per cercarlo: ad un certo punto hanno udito il suono di un fischietto. Il pilota francese, decollato dai Zochi Alti con il parapendio, era rimasto incastrato nei cavi della linea elettrica che costeggia il lago di Garda. A dare l'allarme è stato un connazionale che, lanciatosi anche lui dal Baldo, non ha visto atterrare l'amico a Malcesine.

Nel frattemo il malcapitato è riuscito a chiamare via radio il compagno di volo: ha comunicato di essere vivo, e di essere rimasto incastrato lungo la linea elettrica. I volontari del Soccorso Alpino di Verona e di Ala sono dunque saliti sulla funivia, nella speranza di intercettare lo sportivo, che fortunatamente è riuscito a segnalare la sua presenza grazie al fischietto. E' stato recuperato ed imbarellato, presentava traumi alla spalla ed al bacino. L'elicottero del 118 lo ha trasportato all'ospedale di Borgo Trento, a Verona, dove rimane ricoverato con traumi gravi, ma fuori pericolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croce Bianca di Trento piange Silvio Maestrelli: la triste scomparsa del ragazzo

  • Campitello di Fassa, ha un infarto al mercatino di Natale: in prognosi riservata

  • Treni, dopo il diretto per Milano arriva anche il Bolzano-Vienna

  • La leggenda di Santa Lucia, "collega" di Babbo Natale

  • Incidente mortale sulla A22: furgone contro un camion

  • Luci soffuse e radio spenta, così un barbiere di Rovereto taglia i capelli ai bimbi autistici

Torna su
TrentoToday è in caricamento