Caccia all'orsa, LAV: "Il veterinario del caso Daniza fuori dalla squadra"

Non è ancora stata confermata l'identità dell'orsa che sabato sera ha aggredito un uomo di 69 sopra Terlago, ma se dovesse essere KJ2 al danno si aggiungerebbe la beffa: l'esemplare, già protagonista di due aggressioni nel 2015, era stato catturato e rilasciato con radiocollare. Radiocollare che si è sfilato, poichè ad oggi l'orsa non risulta monitorata. L'assessore Dallapiccola intervistato poco fa dal TGR Rai l'ha definito "un animale pericoloso" ed ha spiegato come le operazioni di cattura siano da svolgersi salvaguardando innanzitutto la sicurezza degli operatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riguardo alla squadra che dovrà catturare l'orsa la LAV chiede chiarezza: "Chiediamo che non faccia parte della Squadra del Servizio Foreste e Fauna della Provincia di Trento che sarà chiamato a dare attuazione all’Ordinanza, il Medico Veterinario che ha già condannato Daniza - e per il quale lo stesso veterinario, per non andare a processo,  è stato ammesso all’oblazione dal Tribunale di Trento per il reato di cui all’articolo 727 bis - e chiediamo di sapere da chi sarà composta tale Squadra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento