L'orso è ancora sulla Marzola: un'altra immagine scattata dalla fototrappola

L'orso M49 non si è mosso molto nelle ultime 24 ore, forse perchè, come dice il ministro Costa, è "accerchiato" dai forestali e ne percepisce la presenza

L'immagine diffusa dalla Provincia nella mattinata di mercoledì 17 luglio

Un'altra notte sulla Marzola per l'orso M49, l'esemplare di 3 anni fuggiasco di cui ormai parla tutta Italia. Catturato nella notte tra domenica 14 e lunedì 15 luglio dalla forestale provinciale l'orso è riuscito a scappare, con una fuga che sembra quasi impossibile, dal centro faunistico del Casteller nel quale era stato rinchiuso.

Da tre giorni si aggira sulla montagna tra Trento e Pergine. L'ultima conferma arriva, ancora, da una fototrappola che lo ha immortalato alle 22.54 di martedì 16 luglio in una zona non molto distante da quella in cui era stato fotografato il mattino precedente. Sembrerebbe, dunque, che l'animale si sia ambientato in un'area che, però, confina con diversi sobborghi abitati.

Il Ministro: "Non sparate!"

Le guardie forestali della Provincia sono sulle sue tracce. Secondo il ministro dell'Ambente Sergio Costa l'orso sarebbe addirittura "accerchiato". Come abbiamo scritto l'ordine dato del governatore trentino ai forestali è quello di sparare se ci dovessero essere pericoli per l'uomo. L'appello del Ministro, al contrario, è molto chiaro: "Non sparate, non voglio un caso Daniza 2"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabinieri di Trento, sequestrate 50mila confezioni di cosmetici all'arnica per mezzo milione di euro

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

  • Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

  • A 176 all'ora in galleria: beccato con il telelaser

  • Aeroporto di Bolzano: in arrivo voli per Roma, Vienna e altre destinazioni

  • Gardaland: apre il parco acquatico Lego, ecco come sarà

Torna su
TrentoToday è in caricamento