Orso M49, Fugatti: "Va catturato"

Terza lettera al Ministero, una sorta di "ultimatum" dal Trentino. Fugatti: "La Giunta si prenderà responsabilità personali"

Tre lettere inviate dalla Provincia autonoma di Trento al Ministero dell'Ambiente per catturare M49, l'orso delle Giudicarie rresponsabile della metà dei danni da plantigrado totali in provincia. "Riteniamo che oggi il numero di orsi presenti sul territorio, 80/90, sia superiore a quello che il Trentino può sopportare, 50/60. Su M49 riteniamo ci siano tutte le condizioni tecniche per ricevere dal ministro il via libera ad agire. Ma a tutt’oggi non abbiamo ricevuto risposta" ha ribadito il presidente della Provincia autonoma Maurizio Fugatti.

Fugatti: "M49 è pericoloso, ecco le prove"

"Non aspettiamo che ci sia un attacco diretto all'uomo. Le condizioni per l'autorizzazione ci sono, se non sarà così ci prenderemo le nostre responsabilità, M49 va catturato" conclude Fugatti. Nel frattempo anche nella zona della Valle dei Laghi un giovane orso si è mostrato decisamente confidente con l'uomo, aggirandosi attorno al paese di Fraveggio. Qualsiasi azione intrapresa con M49 potrebbe creare un precedente per la cattura anche di altri esemplari "problematici". AGGIORNAMENTO: l'orso M49 è stato catturato ma poche ore dopo è fuggito dal centro del Casteller, clicca qui...

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Si schiantano e rimangono incastrati sotto lo scooter: arrivano i Vigili del Fuoco con le pinze idrauliche

Torna su
TrentoToday è in caricamento