Al Ballino ci sono sia l'orso che il lupo: il video girato nella stessa notte

Lupo e orso si cibano della stessa carcassa, un lama predato dal plantigrado, nella stessa notte al passo del Ballino. Ecco l'eccezionale documento della Forestale

Al passo del Ballino sono presenti sia un orso che un lupo, entrambi i grandi carnivori sono stati infatti ripresi dalla fototrappola, mentre si cibano della stessa carcassa, in due momenti diversi ma nella stessa notte, ad innizio novembre. L'eccezionale documento, realizzato da Valter Calvetti, è stato diffuso dalla Forestale attraverso il sito dedicato. Qui i due video: lupo e orso

Per quanto riguarda il lupo si tratta di un avvistamento importante visto che finora la sua presenza era stata documentata solamente in Val Venegia, all'interno del Parco Naturale di Paneveggio, ed in Val di Non, dove è stata confermata la presenza di una coppia, oltre che nei Lessini. E' possibile  ipotizzare che, come nel  caso degli avvistamenti a Folgaria ed in Valsugana, anche il lupo del Ballino provenga da questo gruppo, ma si tratta solo  di un'ipotesi. Per quanto riguarda l'orso ci sono novità riguardo al plantigrado ritrovato morto in Val di Non a fine ottobre (il terzo caso, nella stessa zona, in un anno): è stato avvelenato, e si tratta della femmina F5, di 7 anni, forse accompagnata da uno o più cuccioli al momento della morte. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'orso avvistato ad Arco, non lontano dall'abitato, è invece un cucciolo di 2 anni. L'età, spiega la Forestale, giustifica probabilmente la "confidenza" di questo esemplare: "è opportuno ricordare che i giovani orsi in questa fase della loro vita possono essere meno timorosi dell’uomo rispetto agli adulti e che dunque con loro è ancora più importante seguire la regola generale di non tentare di avvicinarli o fotografarli o attrarli con cibo o in altro modo" si legge nella nota.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

Torna su
TrentoToday è in caricamento