Orso: la Provincia chiede di legalizzare lo spray, e stampa una nuova guida

Nuova brochure in italiano ed inglese con i consigli in caso di incontri ravvicinati

Lo spray anti-orso in Italia è ancora vietato, ma la Provincia autonoma di Trento si sta muovendo affinchè la legge cambi. E' quanto si legge nella nuova brochure, in italiano ed in inglese, diffusa nelle aree di maggiore presenza del plantigrado, rivolta a trentini e turisti. All'interno della "guida" (clicca qui) sono riportati alcuni consigli: segnalare la propria presenza battendo le mani o parlando ad alta voce, muoversi lentamente in caso di incontro, oppure restare fermi e parlare con voce calma all'orso. In caso di contatto il consiglio è quello di buttarsi a terra con la testa tra le mani ed attendere che l'orso se ne vada. Nel frattempo la mappa pubblicata sul sito Orso.provincia.tn.it conta già 16 segnalazioni di femmine con cuccioli, in un'area che va, a granndi linee, da Garniga a Tione, con una sola segnalazione nell'area di Spormaggiore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campiglio, drammatico incidente sugli sci: gravissima una ragazza di 25 anni

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Malessere collettivo a Folgarida: il virus potrebbe essere stato portato dagli studenti

  • Escono di strada ed abbattono le viti prima di schiantarsi: paura per due ragazzi

  • Malore collettivo per altri due gruppi di studenti nell'hotel di Folgarida

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

Torna su
TrentoToday è in caricamento