Orso: la Provincia chiede di legalizzare lo spray, e stampa una nuova guida

Nuova brochure in italiano ed inglese con i consigli in caso di incontri ravvicinati

Lo spray anti-orso in Italia è ancora vietato, ma la Provincia autonoma di Trento si sta muovendo affinchè la legge cambi. E' quanto si legge nella nuova brochure, in italiano ed in inglese, diffusa nelle aree di maggiore presenza del plantigrado, rivolta a trentini e turisti. All'interno della "guida" (clicca qui) sono riportati alcuni consigli: segnalare la propria presenza battendo le mani o parlando ad alta voce, muoversi lentamente in caso di incontro, oppure restare fermi e parlare con voce calma all'orso. In caso di contatto il consiglio è quello di buttarsi a terra con la testa tra le mani ed attendere che l'orso se ne vada. Nel frattempo la mappa pubblicata sul sito Orso.provincia.tn.it conta già 16 segnalazioni di femmine con cuccioli, in un'area che va, a granndi linee, da Garniga a Tione, con una sola segnalazione nell'area di Spormaggiore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • "Io resto a casa": ecco la classifica delle regioni grazie allo studio delle "storie" su Instagram

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

Torna su
TrentoToday è in caricamento