Orsi: non ci sarà il numero massimo, Bezzi propone l'app per segnalare la presenza

Un'app per localizzare in ogni momennto gli orsi muniti di radiocollare, anche se resta da vedere quanti siano quelli radiocollarati rispetto al totale. la proposta è del consigliere bezzi. Oggi dallapiccola ha aggiornato la terza commissione

Si dovrebbe chiudere nei prossimi giorni la partita tra la Provincia  di Trento ed il Ministero dell'Ambiente sulla revisione del piano interregionale di gestione dell'orso, ma sembra che non ci sarà alcun "numero massimo" di esemplari, ipotesi inizialmente evocata da Rossi. Nel frattempo rimane attiva l'ordinanza di cattura per l'esemplare KJ2 all'indomani dell'aggressione ai danni di un'escursionista  a Cadine. In ogni caso la femmina non è più nell'area dell'aggressione. Queste le novità riferite oggi dall'assessore Michele Dallapiccola alla terza commissione consiliare. 

Per quanto riguarda l'accordo con il ministero è stato sottolineato che si punta ad ottenere più libertà per la cattura e lo spostamento di esemplari problematici. Nel caso dell'orsa "ricercata", qualora dovesse essere catturata potrà comunque avere luogo l'abbattimento, oppure il trasferimento in cattività nel recinto del  Casteller.

L'assessore ha anche dato alcuni numeri riguardo agli spostamenti degli orsi a partire dalla reintroduzione: sono 22 i casi di orsi che hanno lasciato il territorio trentino, tra cui quello di MJ4, stanziatosi nel bellunese, ed M4, protagonista di attacchi al bestiame ad Asiago, di cui non si hanno più notizie. Altro dato: le aggressioni, dall'introduzione dei plantigradi ad oggi, sarebbero state compiute da una percentuale molto piccola della popolazione ursina in Trentino, circa il 5-6%. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una soluzione potrebbe arrivare grazie all'applicazione delle ultime tecnologie: il consigliere di Forza Trentino Giacomo Bezzi, chiedendo quanti siano gli esemplari radiocollarati rispetto al totale, propone di utilizzare un'app accessibile a tutti che segnali la presenza dell'orso in una determinata zona in ogni momento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • Casting a Trento per un nuovo film: si cercano comparse esili o dal 'volto antico'

  • Frode fiscale da due milioni nelle importazioni di auto usate: sequestri anche a Trento

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • In arrivo temporali, grandinate e raffiche di vento: allerta della protezione civile

Torna su
TrentoToday è in caricamento