Gli animalisti: Molinari ha sbagliato. Azione giudiziaria contro l'ordinanza

Lo afferma in una nota Enrico Rizzi, capo della segreteria nazionale del Partito animalista europeo: "Non ha rispettato i parametri di sicurezza, comportandosi in maniera del tutto arbitraria". Annunciata azione legale contro l'ordinanza di della Pat

Wladimir Molinari dopo l'aggressione

"L'uomo che ha subito (purtroppo) l'aggressione dell'orso in Trentino non ha rispettato i parametri di sicurezza, comportandosi in maniera del tutto arbitraria". Lo afferma in una nota Enrico Rizzi, capo della segreteria nazionale del Partito animalista europeo, appresa la notizia dell'aggressione di Wladimir Molinari nei boschi appena sopra Cadine. "Sul sito della Provincia di Trento infatti - insiste Rizzi - è ben specificato che se si incontra un orso a breve distanza bisogna stare calmi e non allarmare l'orso gridando o facendo movimenti bruschi. Tutto l'opposto di quanto risulterebbe aver fatto il signor Molinari, che in una sua dichiarazione agli organi di stampa ha testualmente affermato: ho alzato le braccia al cielo e urlato con tutto il fiato che avevo in gola, sbattendo un bastone a terra per allontanarlo. Come immaginavo - prosegue Rizzi, il presidente Ugo Rossi ha già emanato un'ordinanza dove non esclude l'abbattimento dell'animale, costringendomi ad informare il mio ufficio legale per le dovute azioni da intraprendere.  Questo triste episodio conferma ancora una volta che la Provincia di Trento è totalmente incompetente nella gestione di questi meravigliosi animali."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento