Orsa catturata in Val di Genova e rilasciata con radiocollare "intelligente"

Femmina di 110 chili catturata e rilasciata, il radiocollare potrà inviare un segnale in grado di avvisare i proprietari di greggi e alveari

Una giovane femmina di orso "sconosciuta" ai registri genetici del Servizio Foreste e Fauna è stata catturata nella notte in Val di Genova. Si tratta di un'esemplaredi 110 chili, finora non identificato geneticamente. L'orsa è stata sedata, munita di radiocollare e quindi rilasciata. Un'orsa che ha particolare "confidenza" con l'uomo, come si legge in una nota del Servizio: "L’orsa in questione ha fatto registrare saltuariamente in passato comportamenti un po’ confidenti, di qui l’opportunità e l’interesse per un monitoraggio più mirato dell’esemplare". 

C'è una novità: il radiocollare utilizzato potrà inviare un segnale nel caso in cui l'orsa dovesse avvicinarsi ad "obiettivi" sui quali stato installato un sensore (alveari o recinti di bestiame). Il sensore potrà quindi da un lato emettere suoni  o luci in grado di dissuadere l'animale dall'avvicinarsi troppo, e dall'altro inviare un sms o una chiamata sia agli operatori del servizio che ai proprietari. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Valdastico: Fugatti e Zaia a Roma, accordo per lo sbocco a Rovereto sud

  • Cronaca

    Vento forte: decine di interventi dei Vigili del Fuoco

  • Politica

    Convegno contestato, Fugatti: "Forzate due porte a vetri". Scatta la denuncia

  • Cronaca

    Importano auto di lusso senza pagare l'Iva, tra gli acquirenti anche 34 trentini

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • Vento forte in arrivo: il messaggio della Protezione Civile

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

Torna su
TrentoToday è in caricamento