Spormaggiore: tenta di accoltellare i genitori nel sonno, ventunenne arrestato

E' entrato in camera dei genitori alle tre del mattino alzando un coltello da cucina e ferendo la madre al collo, il padre e' riuscito a disarmarlo ed a chiamare i soccorsi. Questa la versione raccolta dai carabinieri dalle due vittime, la madre e' ora ricoverata all'ospedale S. Chiara di Trento

Deve rispondere di tentato omicidio il ventunenne di Spormaggiore arrestato alle prime ore del mattino odierno dai carabinieri della locale stazione e di quella limitrofa di Andalo intervenuti in seguito alla chiamata da parte del 118. I mezzi sanitari sono intervenuti per soccorrere una donna di 47anni che rischiava di morire dissanguata, poi trasportata all'ospedale di Trento. Lei stessa ed il marito hanno raccontato ai carabinieri quanto accaduto: erano quasi le tre del mattino quando il figlio e' entrato nella camera da letto dei genitori armato di coltello da cucina, di quelli usati per tagliare la carne, ed ha colpito la madre al collo. Il padre sarebbe poi riuscito a disarmarlo ed a chiamare i soccorsi. Si indaga per arrivare ad ipotizzare un movente per il terribile gesto, nel frattempo la donna rimane ricoverata all'ospedale S. Chiara in prognosi riservata. 

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • "Cavalli pelle e ossa, con gli zoccoli spezzati": la denuncia di Oipa Trentino

I più letti della settimana

  • Nuvole da fantascienza nei cieli di Trento: ecco di cosa si tratta

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Schianto contro un camion sul rettilineo: muore motociclista

Torna su
TrentoToday è in caricamento