Revisioni truccate: blitz della Polstrada in un'officina trentina

Sostituivano il veicolo da revisionare durante la prova freni mantenendo la targa originale. Questa la pesante accusa per un centro revisioni trentino

Blitz della Polizia Stradale in un'autofficina trentina accusata di aver effettuato revisioni truccate. Durante la perquisizione gli agennti hanno sequestrato i documenti di circa un migliaio di revisioni effettuate nell'ultimo anno riscontrando una decina di casi sospetti. Montando  la  targa originale su un altro veicolo i titolari del centro revisioni sarebbero riusciti a certificare l'idoneità dei veicoli  sottoposti a revisione per quanto riguarda la prova freni.

Un'operazione, oltre che illegale, molto pericolosa. I titolari del centro revisioni sono stati denunciati e dovranno ora difendersi dalle accuse che, è bene sottolinearlo, non riguardano per ora i proprietari dei veicoli in questione. AGGIORNAMENTO: sotto accusa è l'officina Mazzola di Ledro, i titolari denunciati in quanto pubblici ufficiali, clicca qui...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Riprendeva i bambini al parco: orrore in Val Rendena, arrestato un 40enne insospettabile

  • Scuola

    Nuova maturità, gli studenti: "Non siamo cavie". Piazza Venezia bloccata

  • Attualità

    Abbattuti i due grandi alberi di piazza Lodron

  • Attualità

    Vandali alla chiesa di Montevaccino: distrutte finestre e crocifisso

I più letti della settimana

  • Mancano autisti, Uil: "Contributo ai giovani per le patenti di camion e autobus"

  • Camion rimane "sospeso" sul terrapieno: autista miracolato

  • Disco orario a pile per essere sempre in regola: la Polizia Locale scopre il trucco

  • Bloccati al bivacco, trovano il ghiaccio e non riescono più a scendere

  • Gioia e Ginevra morte sulla A22, la madre a processo per omicidio stradale

  • Arrestati sette anarchici, blitz dell'Antiterrorismo nella notte

Torna su
TrentoToday è in caricamento