Revisioni truccate: blitz della Polstrada in un'officina trentina

Sostituivano il veicolo da revisionare durante la prova freni mantenendo la targa originale. Questa la pesante accusa per un centro revisioni trentino

Blitz della Polizia Stradale in un'autofficina trentina accusata di aver effettuato revisioni truccate. Durante la perquisizione gli agennti hanno sequestrato i documenti di circa un migliaio di revisioni effettuate nell'ultimo anno riscontrando una decina di casi sospetti. Montando  la  targa originale su un altro veicolo i titolari del centro revisioni sarebbero riusciti a certificare l'idoneità dei veicoli  sottoposti a revisione per quanto riguarda la prova freni.

Un'operazione, oltre che illegale, molto pericolosa. I titolari del centro revisioni sono stati denunciati e dovranno ora difendersi dalle accuse che, è bene sottolinearlo, non riguardano per ora i proprietari dei veicoli in questione. AGGIORNAMENTO: sotto accusa è l'officina Mazzola di Ledro, i titolari denunciati in quanto pubblici ufficiali, clicca qui...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Salvini a Pinzolo: "Reintrodurre la leva militare"

  • Cronaca

    Dispersi nella neve al Refavaie, salvati dal Soccorso Alpino

  • Green

    Api in pericolo a Trento sud. La replica della Fondazione Mach: "Tutto regolare"

  • Cronaca

    La tuta alare non si apre, muore base jumper

I più letti della settimana

  • Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Bare e cadaveri abbandonati in un capannone in Valsugana: indagano i carabinieri

  • A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

  • La tuta alare non si apre, muore base jumper

  • Due incidenti nella notte a Riva del Garda: feriti tre ventenni

Torna su
TrentoToday è in caricamento