Revisioni truccate: blitz della Polstrada in un'officina trentina

Sostituivano il veicolo da revisionare durante la prova freni mantenendo la targa originale. Questa la pesante accusa per un centro revisioni trentino

Blitz della Polizia Stradale in un'autofficina trentina accusata di aver effettuato revisioni truccate. Durante la perquisizione gli agennti hanno sequestrato i documenti di circa un migliaio di revisioni effettuate nell'ultimo anno riscontrando una decina di casi sospetti. Montando  la  targa originale su un altro veicolo i titolari del centro revisioni sarebbero riusciti a certificare l'idoneità dei veicoli  sottoposti a revisione per quanto riguarda la prova freni.

Un'operazione, oltre che illegale, molto pericolosa. I titolari del centro revisioni sono stati denunciati e dovranno ora difendersi dalle accuse che, è bene sottolinearlo, non riguardano per ora i proprietari dei veicoli in questione. AGGIORNAMENTO: sotto accusa è l'officina Mazzola di Ledro, i titolari denunciati in quanto pubblici ufficiali, clicca qui...

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • A22 da "bollino nero": code da Bressanone ad Affi

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento