Neve e strade: il Comune risponde con i numeri. "Prioritaria la percorribilità dei marciapiedi"

Dopo le polemiche il Comune fornisce i numeri del Piano neve, attivo già da domenica

Sono 28 gli spalatori impiegati dal Comune per rimuovere la neve da strade e marciapiedi, 35 i mezzi spargisale, 81 i mezzi dotati di lama per lo sgombero della neve, di cui 17 dotati  di rimorchio spargisale. Il Comune di Trento risponde con una nota fatta di numeri alle polemiche che corrono sul web (molte anche le segnalazioni, e le lamentele, arrivate sui nostri canali social) dopo la nevicata dei giorni scorsi.

"Già da domenica il personale reperibile del Comune - si legge nella nota - si è attivato nei sobborghi con gli spargisale; intorno alle 17 si sono mossi i mezzi dotati di lame, partendo dai sobborghi per poi scendere in città intorno alle 23. Circa alle 3 di ieri mattina invece sono entrati in azione le cosiddette mini-pale per lo sgombero dei marciapiedi. Da questa mattina circa 25 spalatori del Progettone sono stati spostati dalla cura del verde: si aggiungeranno agli operai del Comune per ripulire ancora meglio la città dall’abbondante nevicata".

"Tutte le aree che necessitano di spalatura manuale sono mappate e numerate in ordine di priorità. Le modalità di intervento privilegiano la percorribilità liberando un ampio passaggio sul marciapiede e accumulando una striscia di neve sul bordo che è di difficile smaltimento" conclude la nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Coronavirus: chiuse scuole, asili e Università

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

Torna su
TrentoToday è in caricamento