Nanga Parbat: Simone Moro potrebbe recuperare i corpi di Nardi e Ballard

Secondo l'alpinista bergamasco una spedizione sarebbe fattibile. Sempre più accreditata l'ipotesi di un incidente, sullo sperone che nessuno ha mai scalato

Simone Moro potrebbe organizzare una spedizione per recuperare i corpi di Tom Ballard e Daniele Nardi sul nanga Parbat. In un'intervista pubblicata sul Corriere del Trentino l'alpinista bergamasco spiega che l'idea potrebbe concretizzarsi a breve. 

Moro spiega di essersi messo in contatto con l'alpinista basco Alex Txikon, che ha guidato e ricerche dei due dispersi sulla montagna pakistana, riceche che purtroppo si sono concluse con l'avvistamento, dall'elicottero, delle due salme in un punto particolarmente impervio.

Nell'intervista Moro prende anche posizione, come già fatto dal Re degli Ottomila Reinhold Messner, sull'intera vicenda. "Una salita oltremodo pericolosa, ma non ho mai parlato di "suicidio" - spiega al cronista - è vero che in 125 anni nessuno ha mai scalato lo sperone Mummery, ma questo non avrebbe cambiato la storia del Nanga Parbat". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Regole più severe per gli inquilini Itea: arriva la "patente a punti"

  • Cronaca

    Convegno "Uomini e donne": la polizia carica i contestatori

  • Cronaca

    Monte Altissimo, trovano la neve e sono senza ramponi: recuperati dal Soccorso Alpino

  • Green

    I ragazzi della Marcia per il Clima ripuliscono il fiume

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Valsugana: centrato dall'auto al bivio di Levico, muore motociclista

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

Torna su
TrentoToday è in caricamento