Centro Santa Chiara: il direttore Nardelli lascia, dopo 6 anni in positivo

Dopo le irregolarità messe in luce da Ago Carollo il Consiglio di Amministrazione ha formulato un nuovo bando, ma Nardelli non parteciperà, dopo 6 anni di gestione in positivo

Il direttore del Centro Culturale Santa Chiara Francesco Nardelli lascerà il suo incarico. L'annuncio è stato  dato ieri alla conferenza stampa di presentazione della stagione teatrale per ragazzi. Tecnicamente il suo  mandato scadrà proprio questa settimana, in concomitanza con le elezioni provinciali, ma lui non intende ricandidarsi.

A far scattare la revoca  dell'incarico è stato il ricorso del dj  roveretano Agostino Carollo che aveva messo in luce alcune irregolarità formali sull'assegnazione della gestione del Centro a Nardelli. Il Consiglio d'Aministrazione ha dunque deciso,per cautela, di revocare l'incarico e formulare un nuovo bando, invitando Nardelli a partecipare, ma l'ormai ex direttore ha preso la decisione di non ripresentarsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di una  gestione molto positiva, negli ultimi sei anni, per il Centro Santa Chiara, che prima della sua direzione vedeva uno stato patrimoniale in negativo per 4 milioni ed un esercizio in perdita per 700.000 euro. Nardelli ricoonsegna invece un Centro Santa Chiara con patrimonio in positivo per un milionedi euro e attività in utile grazie all'aumento del numero di spettacoli, ed  evidentemente anche alla proposta culturale. Proprio in questi giorni partiranno le rassegne sperimentali ideate sotto la gestione di Nardelli, che da qualche anno hanno conquistato il prubblico trentino, Jazz About, Transiti e Musica Macchina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento