Su e giù per Villamontagna senza casco, tutti i giorni: arriva la Polizia

Un comportamento ripetuto che non è certo passato inosservato nella piccola frazione collinare: la Polizia ha messo fine alla vicenda

foto NapoliToday

Su e giù per villamontagna con il motorino, rombando a tutta velocità e senza casco. Una situazione che, a quanto pare, si ripeteva da molto tempo e che ovviamente no è passata inosservata in una piccola comunità come quella della frazione collinare di Trento. 

I residenti, infastiditi dal continuo rumore del ciclomotore, si sono rivolti alla Questura. La Polizia di Stato insieme alla Locale sono intervenute per porre fine alla questione, accertando che i comportamenti in questione erano "in grado di determinare nei passanti un forte stato di agitazione e timore ".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma, oltre al fastidio per il rumore c'era anche la paura che qualcuno potesse farsi male, in primis il ragazzo che, come accertato dai vigili, sfrecciava a tutta velocità senza casco. Il motorino è stato sequestrato ed il ragazzo multato. La vicenda potrebbe avere delle ricadute sui familiari dato che l'intera famiglia risiede in una casa Itea ed in base al nuovo regolamento una condanna, anche per un fatto lieve, potrebbe determinare la perdita di "punti" fino alla revoca del diritto alla casa popolare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • "Io resto a casa": ecco la classifica delle regioni grazie allo studio delle "storie" su Instagram

Torna su
TrentoToday è in caricamento