Escursionista morto sul Monte Baldo

Inndossava i ramponi, ma è stato tradito da un crinale ghiacciato, il 31enne di Peschiera del Garda, ritrovato senza vita in prossimità del rifugio telegrafo

Un altra vitima del ghiaccio sulle montagne tra Trentino e Veneto: è stato trovato snza vita nella notte tra il 24 ed il 25 dicembre l'escursionista 31enne di Peschiera sul Garda, partito dalla località di Novezzina, sul Monte Baldo a pochi chilometri dal confine con la provincia di Trento, alla volta del rifugio Telegrafo. Secondo  le ricostruzioni del Soccorso Alpino il giovane sarebbe rimasto vittima di una caduta fatale sul cammino di rientro. "Pur indossando i ramponi è scivolato poco sotto la cresta che scollina verso il rifugio sul versante del lago" spiega una nota. A dare l'allarme è stato il padre del ragazzo, che non vedendolo tornare, dopo aver allertato i soccorsi, si è lui stesso incamminato alla ricerca del figlio. 

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento