Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

L'incidente a Campitello di Fassa, in località Col Rodella, poco prima delle 15 di domenica. Vittima Thomas Oberperfler, un cittadino di Parcines, Bolzano

Parapendio

Dopo il fatale incidente nel Padovano, dove un 29enne trentino ha perso la vita in un incidente con il parapendio a motore, nel pomeriggio di domenica, verso le 15, un'altra persona è morta mentre stava volando con un velivolo leggero. È accaduto a Campitello di Fassa, nella località Col Rodella, dove appena scattato l'allarme è intervenuto un elicottero del 118.

Thomas Oberperfler, 40enne di Parcines, Bolzano, è precipitato improvvisamente mentre si trovava a quota 1900-2mila metri. L'incidente, riferiscono i carabinieri di Canazei che sono intervenuti sul posto, è avvenuto a causa di una turbolenza che ha provocato la chiusura di una vela e di una successiva manovra errata da parte della vittima.

A chiamare il 112 è stato un'altra persona che stava facendo parapendio a quota superiore e si è quindi accorta che il velivolo del bolzanino stava precipitando. I soccorritori giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo. La sua salma è stata messa a disposizione dei familiari nella camera mortuaria del cimitero di Canazei.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volotea: due nuove destinazioni dall'Aeroporto Catullo

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Infortunio sul lavoro a Grigno, precipita per cinque metri e si schianta al suolo: grave

  • Scende con l'auto dal Castello di Arco e si schianta: grave una donna di 48 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento