Scomparso a 68 anni Paolo Manfrini, se ne va il "padre" dei Suoni delle Dolomiti

Direttore dell'Uficio Stampa APT, poi di Trentino Marketing, Manfrini fondò "Oriente Occidente" e la celebre manifestazione musicale tra le vette dolomitiche

Paolo Manfrini, ideatore de "I Suoni delle Dolomiti"

Se n'è andato nei giorni in cui le note di artisti di fama mondiale echeggiano tra le Dolomiti, Paolo Manfrini, ideatore del festival musicale e di tante altre celebri manifestazioni del panorama culturale trentino.

Classe 1950, roveretano, giornalista, Manfrini assunse l'incarico di direttore dell'Ufficio Stampa dell'allora Azienda di Promozione Turistica povinciale nel 1987. Da allora si dedicò alla promozione turistica e culturale del territorio, diventando direttore generale di Trentino Marketing, enteche sostituì l'APT provinciale, nel 2011, fino al 2015.  

La nascita de "I Suoni delle Dolomiti" risale proprio a quegli anni e conquistò rapidamente un grande successo di pubblico, suia tra i turisti che tra i trentini, diventando un appuntamento immancabile dell'estate. Ma sono tante le manifestazioni che devono qualcosa alla sua professionalità: "Oriente Occidente", a Rovereto, nato nel 1981, del quale fu tra i fondatori, e "Se in Trentino d'Estate un Castello", rassegna di teeatro, musica e danza, nata nel 1989 della quale fu direttore artistico per un decennio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Grazie al suo impegno e alla sua creatività, ha dato un contributo importante alla crescita del Trentino, nella sua dimensione turistica e culturale". Così lo ricordano il presidente della Provincia, Ugo Rossi e l'assessore Michele Dallapiccola, insieme all’intera Giunta provinciale. Nel 2016 era stato insignito del Sigillo di San Venceslao, una delle più importanti onorificenze della Provincia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti, schianto violentissimo con un cervo: morto motociclista

  • Frecce Tricolori sui cieli di Trento: ecco quando vederle

  • Con il furgone contro una corriera: muore sul colpo

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Azienda trentina brevetta una macchina che produce 70.000 mascherine al giorno

Torna su
TrentoToday è in caricamento