Operaio muore sul lavoro a ventidue anni: a processo i titolari ed il responsabile della sicurezza

La tragedia della Xlam Dolomiti di Castelnuovo finisce in tribunale, a due anni dalla morte di Stefano Colleoni

Rinvio a giudizio per i titolari ed i responsabili della Xlam Dolomiti, ditta di Castelnuovo dove nel novembre 2016 perse la vita un giovane opeaio. Stefano Colleoni, 22enne di Roncegno, rimase schiacciato da alcuni pannelli  di legno durante le manovre del carro-ponte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A due anni dal tragico evento il giudice di Trento chiamato a processo i titolari ed il responsabile della sicurezza della ditta. Sarebbbero state accertate, infatti, alcune violazioni alle norme sulla sicurezza. L'accusa è di omicidio colposo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento