Luca Libardi stroncato dalla malattia a 57 anni, se ne va il presidente degli Albergatori

Presidente dell'Asat per due mandati, inaugurò una nuova era del settore alberghiero. "Intelligenza analitica, lavorò per lo sviluppo del Trentino" così lo ricorda l'associazione

foto di Roberta Pisoni

Lascia un vuoto enorme nella società trentina la scomparsa di Luca Libardi, presidente dell'ASAT, l'associazione degli albergatori trentini, che ne dà il triste annuncio: "Lo ricordiamo come una persona di grande competenza, profondo conoscitore della professione, un'intelligenza analitica, a volte caustica, ma di grande stimolo a ragionare e ad innovare". 

A soli 57 anni Libardi ha lottato per lunghi mesi contro una malattia che purtroppo, alla fine, non gli ha lasciato scampo. Gestore dell'Hotel Eden di Levico Terme, proveniente da una famiglia nel settore dell'ospitalità da tre generazioni, venne eletto all'unanimità alla guida dell'associazione nel 2011, succedendo allo storico presidente Natale Rigotti. Inaugurò una nuova era del settore alberghiero in Trentino, e venne riconfermato presidente per il secondo mandato nel 2013.

"Non ha mai cavalcato facili posizioni populiste, ha sempre creduto nella necessità di unire il mondo imprenditoriale per lo sviluppo della società e dell'economia trentina - così lo ricorda il messaggio diffuso dall'associazione in queste ore - nonostante la malattia non ha mai fatto mancare all'associazione ed ai colleghi la propria intelligenza ed il proprio apporto propositivo. Siamo vicini alla moglie Anna, ai figli ed alla famiglia tutta". 

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

Torna su
TrentoToday è in caricamento