Aggredito da un cane, braccio rotto e due dita amputate

Un uomo di 56 anni, è stato aggredito da un cane, all'albergo Penegal nei pressi del passo della Mendola. In seguito ai morsi del cane, ha riportato l'amputazione di due dita della mano destra e una frattura

Un turista norvegese di 56 anni, è stato aggredito dal suo cane, all'albergo Penegal nei pressi del passo della Mendola. In seguito ai morsi, ha riportato l'amputazione di due dita della mano destra e una frattura al braccio sinistro. L’animale è diventato improvvisamente aggressivo dopo aver toccato una rete di recinzione elettrica per i bovini. Ha morso ad un braccio e alla mano il suo padrone staccandogli di netto un dito. L’uomo è stato ricoverato all’ospedale di Cles.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • "Addio Betta, un esempio per tutti noi": soccorritrice stroncata dalla malattia

Torna su
TrentoToday è in caricamento