Rubano bancomat e portafogli in ospedale: minorenni denunciati

I due minorenni, 17 e 16 anni, entrambi di Trento, avrebbero materialmente effettuato i prelievi da uno sportello bancomat dopo il furto. Il maggiorenne, un operaio di Predazzo di 20 anni, ha invece fornito la sua auto

Nella notte di ieri un infermiere del Pronto Soccorso di Cavalese aveva denunciato il furto di due cellulari lasciati da colleghi e del suo portafogli (contenente 30 euro) dall’ufficio, che aveva lasciato momentaneamente aperto. Pareva una ragazzata insignificante, invece si è sviluppata un'indagine a carico di tre persone, di cui due minorenni, poiché uno dei due cellulari è quello di servizio del 118 e perché nel portafoglio c’erano anche carte magnetiche. Infatti all'infermiere sono iniziati ad arrivare sms che attestavano l'avvenuto prelievo di contanti dal suo conto corrente. Così ha chiamato i carabinieri che, durante la notte, assieme ai militari del Nor, sono intervenuti. Sono state subito visionate le immagini delle telecamere del pronto soccorso e i tre sono stati velocemente individuati, prelevati e portati in caserma. I due minorenni, 17 e 16 anni, sono entrambi di Trento, avrebbero materialmente effettuato i prelievi da uno sportello bancomat e sono già noti per reati contro il patrimonio: sono stati denunciati e portati in un centro di prima accoglienza di Trento a disposizione della magistratura. Il maggiorenne, un operaio di Predazzo di 20 anni, ha invece fornito l'aiuto "logistico", mettendoci la sua auto, così è stato deferito in stato di libertà.

 

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

Torna su
TrentoToday è in caricamento