Carnevale dei bambini: a Rovereto si insedia la mini-giunta

Come da tradizione il sindaco di Rovereto ha consegnato le chiavi della città alla mini-giunta, raccogliendone i pensieri e le riflessioni, quest'anno sui temi dell'integrazione e dell'interculturalità. La classe terza B delle lelementari "Regia Elena" guiderà la città verso il Carnevale dei Bambini

Sono state consegnate dal sindaco Andrea Miorandi alla mini-sindaca Marianna Manica le chiavi della città di Rovereto. Come da tradizione nel periodo di carnevale in Municipio si insedia la minigiunta, formata quest'anno dai 26 alunni della classe terza B delle elementari "Regina Elena". Una tradizione che è anche momento di approfondimento per i piccoli assessori e consiglieri che per questo carnevale hanno portato pensieri e riflessioni sul tema dell'integrazione fra i popoli. Un tema adatto ad una classe come la loro, formata da ben 19 figli di immigrati, su 26 alunni

 "Ho capito quanto a volte la politica faccia fatica ad affrontare certi problemi, quando invece loro, i bambini, usano parole semplici, dirette. Mi hanno parlato di integrazione, di ius soli, di interculturalità, con una freschezza e una immediatezza che noi adulti non abbiamo” così il sindaco Miorandi ha commentato la relazione tenuta a tal proposito dai piccoli consiglieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“E' importante che i nuovi arrivati – ha detto fra l'altro la minisindaca Marianna Manica nel suo discorso di “insediamento” - riescano a vivere meno difficilmente la nuova vita in un territorio sconosciuto e con persone che spesso hanno difficoltà a capire. Sarebbe opportuno fare dei corsi di lingua italiana, anche per i genitori. Sicuramente sarebbe necessario che tutti noi potessimo avere dei luoghi, al di fuori della scuola, dove incontrarci e aiutarci reciprocamente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento