Problemi tecnici: niente Nanni per cinquecento spettatori

Gli spettatori erano già seduti nel cortile delle scuole Crispi per assistere alla proiezione del film quando, verso le 21.40 è arrivato l'annuncio dell'annullamento

Più di cinquecento persone si sono radunate ieri sera nel cortile delle scuole Crispi di via San Giovanni Bosco a Trento per assistere alla proiezione del film "Mia madre" di nanni Moretti, in programma all'interno del cartellone di cinema all'aperto organizzato dal Comume. Brutta sorpresa: gli spettatori avevano già preso posto sulle sedie quando l'organizzazione, alle 21.40 circa, ha comunicato che la serata era stata annullata.

Oggi il Comune scrive in una nota che si sono verificati dei disguidi tecnici nell'invio del film in digitale, da attribuire alla casa cinematografica. Il biglietto, al costo di 5 euro, è stato rimborsato già ieri sera a tutti gli spettatori, chi non avesse chiesto il rimborso può presentarsi con il biglietto all'URP di via Roma. Il Comune provvederà anche ad organizzare un'altra proiezione, la cui data verrà comunicata al più presto. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

Torna su
TrentoToday è in caricamento