Anche i pusher hanno un cuore: il messaggio di cordoglio per il cane antidroga Rocky

"Un cane non può avere nessuna colpa e quello che è successo dispiace pure a noi", scrivono gli spacciatori su un bigliettino. L'episodio a Thiene, nel Vicentino

"Saremo criminali, spacciatori, delinquenti, ma anche noi abbiamo sentimenti. Un cane non può avere alcuna colpa e quello che è successo dispiace pure a noi. Magari avete pensato che avessimo stappato una bottiglia ma non è così. Ciao Agenti, Buona Caccia. Ciao Rocky". È questo il contenuto del manoscritto ritrovato martedì mattina nel garage del comando dagli agenti della polizia locale a Thiene, nel Vicentino.

A firma del biglietto è stato apposto un sacchettino contenente marijuana e hashish, quale "attestazione di garanzia" sulla provenienza e originalità del biglietto di saluto.

Il messaggio dei pusher si riferisce alla prematura scomparsa del cane antidroga Rocky, che ha rattristato non solo gli agenti di polizia locale e i numerosi ammiratori dello splendido pastore tedesco, ma, a quanto pare, anche coloro che erano i destinatari dei suoi controlli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • "Dammi i soldi o ti ammazzo": preso il rapinatore e la moglie complice

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

  • Lupi sulla Marzola, i forestali confermano

Torna su
TrentoToday è in caricamento