Tentano una rapina poi prendono a sassi i carabinieri: arrestati padre, figlio e futura nuora

Prima si sono fatti sorprendere a rubare da un'auto, poi all'arrivo dei carabinieri il delirio: l'uomo ha minacciato di farla finita, mentre gli altri due gettavano oggetti dal balcone, colpendo i carabinieri

Hanno infranto il lunotto di un'auto parcheggiata per rubare un campionario di ben 20 paia di occhiali da sole. Sorpresi dal proprietario si sono rifiutati di restituire la merce e sono fuggiti spintonandolo. L'uomo conosceva bene quei tre: padre, figlio e futura nuora,e li ha indicati ai carabinieri.

Quando le gazzelle si sono presentate sotto casa del rapinatore questi ha iniziato a dare in escandescenze minacciando di buttarsi di sotto. Come se non bastasse sono soprqaggiunti il figlio e la futura nuora i quali, dopo essere entrati in casa sfondando la porta, si sono messi a lanciare  in strada piatti e bottiglie. 

Uno degli oggetti lanciati dal balcone ha colpito un carabiniere provocandogli una ferita da sette punti di sutura. Anche l'auto dei militari ha riportato danni, dal momento che il figlio del rapinatore, per darsi alla fuga dopo la sceneggiata, ha iniziato a prenderla a sassate rompendo finestrinno, specchietto e lampeggiante.

Tutti e tre alla fine sono stati fermati e portati alla caserma di via Barbacovi. I tre sono cittadini italiani, il padre sembra essere un uomo conosciuto dalle forze dell'ordine: una volta rinchiuso  in camera di sicurezza avrebbe infatti simulato,  "come già accaduto in altre circostanze" sottolineano i carabinieri, "un improbabile e non veritiero problema cardiaco". 

I reati contestati vanno dalla rapina impropria ai danneggiamenti, oltre naturalmente alla resistenza a pubblico ufficiale: il padre, cinquantenne, è stato tradotto presso il carcere di Spini; il figlio trattenuto in camera di  sicurezza e giudicato con rito direttissimo mentre la futura nuora si trova ora agli arresti domiciliari. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

  • Camion perde il carico sulla "Maza": traffico in tilt tra la Busa ed il Garda

Torna su
TrentoToday è in caricamento