Marco Valagussa si diploma alla scuola di alta cucina di Marchesi

Marco Valagussa, 31 anni, di Trento, si è diplomato al Corso Superiore di Pasticceria presso la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, Alma, di cui è Rettore Gualtiero Marchesi

Marco Valagussa alla consegna del diploma

Marco Valagussa, 31 anni, di Trento, si è diplomato al Corso Superiore di Pasticceria presso la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, Alma, di cui è Rettore Gualtiero Marchesi, presentando per la prova finale alcuni dessert (come quello in foto qui sotto). Dopo un percorso formativo della durata di sette mesi, i diplomati - 28 ragazze e 17 ragazzi - si possono ora fregiare dell’agognato titolo di Professionista di Pasticceria Italiana: un eccellente biglietto da visita per affrontare il futuro lavorativo.

ValagussaMarco1-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un concetto ribadito dal Presidente di ALMA Enzo Malanca: "Sono diversi i diplomati della XXV edizione del Corso Superiore di Pasticceria che hanno già ricevuto una proposta di lavoro: nel complesso, il livello occupazionale nei primi sei mesi dall'uscita della Scuola supera l'80%. Un dato che ci rende orgogliosi, perché la missione educativa di ALMA consiste nel formare professionisti e nel facilitarne l’effettivo ingresso nel mondo del lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • "Io resto a casa": ecco la classifica delle regioni grazie allo studio delle "storie" su Instagram

  • Coronavirus, i decessi aumentano: 15 in un giorno, tra cui una donna di 49 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento