Fondazione Mach: premiata la ricerca sulle mappe Gis del territorio trentino

Premiati dalla prestigiosa rivista Computer and Geoscience gli studi dei ricercatori Rocchini e Neteler sulla correzione degli errori el telerilevamento, con esempi tratti dalla mappatura di habitat naturali o di aree vitivole trentine. Il sistema usato nella ricerca è stato sviluppato con software libero

Il lavoro del ricercatore della Fondazione Mach Duccio Rocchini è stato recentemente premiato dalla prestigiosa rivista "Computers and Geosciences" specializzata nel settore delle geoimmagini computerizzate. Oggetto della ricerca sono gli errori nel mappaggio con sistema Gis degli ecosostemi e agricoli da immagini telerilevate, con esempi tratti dalla mappatura del territorio trentino. “Le foto aeree, ma anche le immagini satellitari o da sensori aviotrasportati hanno spesso errori relazionati a distorsioni geometriche, ombre, rumore nel segnale, che devono essere corretti prima di poter creare mappe di habitat naturali o aree agricole - spiega Rocchini - Senza tali correzioni, numerosi esempi di mappe come mappe degli habitat nelle riserve o parchi naturali, mappe delle varietà viticole, mappe delle temperature a terra, sono di scarso valore per la conservazione del patrimonio agroalimentare e delle risorse naturali”. La piattaforma Gis usata dall'istituto di San Michele all'Adige, sviluppata da Markus Neteler, coautore del lavoro, si sviluppa su software liberi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

Torna su
TrentoToday è in caricamento