Non riesce più a proseguire con le ciaspole: recuperato con il quad

A dare l'allarme gli amici che erano con lui, gli uomini del Soccorso Alpino lo hanno portato al rifugio Refavaie

Partito per un'escursione con le ciaspole non riusciva più a proseguire. Neve e stanchezza stavano per giocare un brutto cherzo ad un escursionista padovano di 25 anni, incamminatosi sul sentiero di malga Laghetti nel tesino, a quota 1400  metri. Erano quasi le 16.30 ed il sole stava calando quando i compagni di camminata hanno dato l'allarme al 112. Per recuperare il ragazzo i soccorritori dell'Area operativa del Trentino Orientale sono intervenuti con un quad cingolato grazie al quale hanno rapidamente raggiunto l'escursionista e  lo hanno  portato al rifugio Refavaie dove ha potuto recuperare le forze. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

  • Incidente in A22, tamponamento tra due camion: soccorsi sul posto e traffico in tilt

  • Aquila uccisa nel suo nido, muoiono anche i piccoli: chiesta un'indagine

Torna su
TrentoToday è in caricamento