Per 3 anni vanno al loculo per ricordare il proprio caro, ma l'urna è al "deposito"

Una lettrice ci scrive per segnalarci lo strano caso avvenuto al cimitero di Trento. "Noi non possiamo fare niente, è la famiglia che deve contattarci" rispondono dall'Ufficio Servizi Funerari

Per anni sono andati a ricordare il loro caro di fronte ad un loculo che in realtà era vuoto: l'urna con le ceneri era custodita in un "deposito" insieme alle altre, in attesa di tumulazione. Nella festività di Ognissanti abbiamo ricevuto la lettera di una lettrice che ci segnalava lo strano caso accaduto al cimitero di Trento, dove la sua famiglia ha comprato un loculo dal Comune per collocare le ceneri di un parente defunto. Tre anni sono passati dal giorno del funerale, e tutta la famiglia era, giustamente, convinta che l'urna fosse stata collocata all'interno.

Con l'avvicinarsi della ricorrenza del 1°novembre, arriva la telefonata di un amico il quale dice di aver visto un'urna con il nome del defunto in questione all'interno del "magazzino" del cimitero (vedi foto). Una stanzetta decorosa, certo, ma non il posto in cui tutti pensavano si trovassero le ceneri del caro estinto, cioè nel loculo di proprietà, dietro la classicalastra di marmo. 

In tre anni il Comune non ha mai contattato la famiglia. Il disguido nasce probabilmente dal fatto che la cremazione, a Trento, avviene dopo il funerale: la salma viene portata a Mantova ed in seguito le ceneri vengono riportate in Trentino per essere tumulate.

"E' la famiglia che deve contattarci, noi non possiamo fare niente - spiegano dall'Ufficio Servizi Funerari - a volte passa un certo periodo tra la cremazione e la tumulazione, perchè si aspettano i parenti, o un momento particolare, finchè non riceviamo ordini dai familiari custodiamo le urne in un'apposita stanza, ce ne sono circa un centinaio". E' lì che le ceneri del parente della nostra lettrice sono rimaste, per 3 anni.

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Guardia medica assente, Apss: "Si è dimesso, procederemo anche per danno d'immagine"

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

Torna su
TrentoToday è in caricamento