Lupo morto in Val di Fassa, forse è stato investito

I resti ritrovati nell'Avisio a Soraga sono di un lupo. La Provincia: "le fratture rilevate fanno ritenere che sia stato vittima di un investimento stradale"

Lupo investito in Valsugana il 21 aprile 2016

Appartengono ad un lupo i resti ritrovati nel torrente Avisio in Val di Fassa. Lo comunica il Servizio Grandi Carnivori della Provincia autonoma di Trento nel consueto aggiornamento mensile sulla presenza di lupi e orsi in Trentino. Il ritrovamento è avvenuto nei pressi dell'abitato di Soraga, sulla riva del fiume.

le analisi condotte dal personale della provincia hanno confermato che si tratta di un lupo. Ma c'è di più: le fratture rilevate sui resti dell'animale fanno pensare ad un investimento. Non si sa se il lupo sia morto poco dopo l'impatto o abbia vagato fino al fiume dove poi è deceduto.

Se l'investimento fosse confermato si tratterebbe del secondo caso in pochi mesi. A febbraio un lupo è stato investito sul Monte Baldo, in provincia di Verona ma a pochi passi dal confine trentino. Inizialmente l'automobilista aveva detto di aver pensato ad un cane. Poi le analisi dei Carabinieri forestali hanno confermato che si trattava di un lupo

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Eventi

    Pasquetta nei musei e nei siti archeologici

  • Green

    Api in pericolo a Trento sud. La replica della Fondazione Mach: "Tutto regolare"

  • Cronaca

    La tuta alare non si apre, muore base jumper

  • Cronaca

    Rapina in Lung'Adige: pugni in faccia per uno smartphone

I più letti della settimana

  • Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Bare e cadaveri abbandonati in un capannone in Valsugana: indagano i carabinieri

  • A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

  • Muore a 19 anni dopo un malore in piscina

  • Dimostrazione a scuola con il cane antidroga, poi i carabinieri fermano un ragazzo

Torna su
TrentoToday è in caricamento