Lotterie dei cacciatori, spunta un'altro premio-animale

Un'altra lotteria, organizzata questa volta dalle Cacciatrici trentine all'interno dell'Expo caccia e pesca a Riva del Garda, in programma fra una settimana, mette in palio il diritto ad abbattere un camoscio o un cinghiale

E' di nuovo polemica in Trentino sulle lotterie organizzate dalle associazioni cacciatori che mettono in palio il diritto di abbattere animali selvatici.

Di un primo caso, relativo ad una lotteria con in palio l'abbattimento di una femmina di capriolo organizzata dall'Associazione cacciatori della riserva di Ronzo Chienis, si sta occupando il Servizio foreste e fauna della Provincia di Trento che ha raccolto la segnalazione del consigliere provinciale Roberto Bombarda e delle associazioni Enpa del Trentino e Flama d'Anaunia.
 
Un'altra lotteria, organizzata questa volta dalle Cacciatrici trentine all'interno dell'Expo caccia e pesca a Riva del Garda, in programma fra una settimana, mette in palio il diritto ad abbattere un camoscio o un cinghiale. A insorgere questa volta sono la Lega antivivisezione e l'assessore all'ambiente di Riva del Garda, Renza Bollettin.

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Sub tenta di battere il record nel Garda ma muore durante l'immersione

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • Si schiantano e rimangono incastrati sotto lo scooter: arrivano i Vigili del Fuoco con le pinze idrauliche

Torna su
TrentoToday è in caricamento