Versano liquido blu maleodorante in tombino per la raccolta dell'acqua: denunciati

I responsabili hanno tentano di smaltire illecitamente i liquidi di lavorazioni industriali

Hanno sversato liquido maleodorante blu e verde all'interno di una caditoia dove viene raccolta l'acqua piovana. È quanto ha scoperto la polizia locale dopo settimane di indagini, partite in seguito a una segnalazione telefonica. L'episodio è avvenuto nei mesi scorsi nella zona nord di Trento.

Con l'ausilio del Nucleo Operativo Amibientale si è accertata la presenza di liquidi industriali all'interno del tombino utilizzato per la raccolta delle acque meteoriche, operata da an'autotobotte di proprietà di una ditta locale. All'arrivo degli agenti la caditoia del piazzale emanava un cattivo odore, presentando un liquido verde-blu.

Le immagini delle telecamere incastrano due persone

Dopo aver acquisito e visionato i filmati di videosorveglianza dell’area dove è avvenuto lo sversamento del liquido, il responsabile, poi identificato, è stato immortalato mentre srotolava un tubo flessibile 'tipo manichetta', lo avvicinava alla caditoia del piazzale e lo inseriva nella grata. Lo sversamento illecito di rifiuti derivanti da lavorazioni industriali è avvenuto in due diverse occasioni.

Su indicazione della polizia locale, il personale della ditta sorpresa a smaltire illecitamente il liquido ha disposto a proprie spese l’intervento di una ditta specializzata per la bonifica della caditoia. Al termine delle indagini, inoltre, due persone sono state denunciate per avere effettuato una gestione di rifiuti speciali non pericolosi non autorizzata. Entrambi gli indagati sono stati multati per 6500.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • "Dammi i soldi o ti ammazzo": preso il rapinatore e la moglie complice

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

  • Lupi sulla Marzola, i forestali confermano

Torna su
TrentoToday è in caricamento